Strade e marciapiedi: disco verde ai lavori La lista è molto lunga

Dal Messaggero Veneto di Sabato 8 Novembre 2014

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRnIZfatQ5htqvbkcMyBBCkGAaZ8vcG1rEa5K7N3DwgKNP3-Rmf

In arrivo la manutenzione straordinaria per la sede stradale ed i marciapiedi di via Sartori e via Mazzini in centro storico a Sacile.

Il progetto. La giunta ha approvato il progetto redatto dagli uffici comunali sacilesi. L’intervento fa seguito alle ripetute segnalazioni da parte dei residenti in merito alla condizione dei marciapiedi e delle sedi stradali, vetusti ed ammalorati dai ripetuti allagamenti. Per questo l’esecutivo Ceraolo ha ritenuto necessario effettuare interventi di sistemazione e ripristino a beneficio della sicurezza della circolazione. Con la recente variazione di bilancio si sono, rese disponibili le risorse finanziarie per la realizzazione dell’intervento, la cui esecuzione è prevista entro fine anno. Stante la tempistica ristretta, i dipendenti hanno redatto il progetto in un’unica soluzione, con una previsione di spesa di 40 mila euro.

I lavori. Grazie all’assestamento di bilancio l’amministrazione ha programmato anche altri interventi. Quarantamila euro sono destinati all’asfaltatura della parte iniziale di via Villorba, 39 mila per la passerella sul retro del duomo, 20 mila per la posa dell’illuminazione pubblica in via Andreon e la parziale estensione in via Cellini, 20 mila per l’asfaltatura della banchina in via Da Vinci e per il tratto finale del viale Del Cimitero, 70 mila per la manutenzione delle coperture della casa dell’ex custode del cimitero e del magazzino comunale, 40 mila per il completamento della sede della Protezione civile, 40 mila per potature varie e 60 mila per le manutenzioni stradali (sarà certamente sistemato il marciapiede lungo via Balliana). In quanto alla pista ciclabile di Cornadella, ha annunciato il sindaco Roberto Ceraolo, sarà la priorità del 2015, insieme con la sistemazione dell’ultimo tratto del marciapiede di viale Lacchin.

I fossati. Due distinti progetti riguardano la ricopertura di fossati via Cellini e Strada bassa a San Giovanni di Livenza, all’attenzione della giunta municipale nella riunione di lunedì scorso. Per quanto riguarda via Cellini la richiesta presentata da Sergio Sacilotto riguardava l’allargamento della copertura di un tratto di fossato parzialmente di proprietà comunale, per realizzare un accesso agricolo a servizio del lotto di proprietà. Visto il nulla osta della polizia municipale la giunta, che aveva già espresso parere favorevole in una precedente seduta, ha concesso l’autorizzazione all’intervento e approvato il progetto (redatto dal geometra Ezio Spinato di Sacile). Per Strada bassa, la richiesta presentata da Roberto Mazzon riguardava lo spostamento della copertura di un tratto di fossato per realizzare un accesso a servizio dell’abitazione. Anche in questo caso la polizia municipale ha concesso il nulla osta e l’esecutivo, che già aveva espresso parere favorevole, ha autorizzato i lavori e approvato il progetto redatto dall’ingegner Carlo Carniello di Brugnera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *