A cena con attivasacile

Venerdì 6 aprile 2018 alle 20.00
al Ristorante Le Lanterne in via Marco d’Aviano, 2
33077 Casut Sacile

Sarà l’occasione per conoscerci meglio, condividere idee e proposte, dare un sostegno concreto alla nostra lista civica in occasione delle prossime elezioni amministrative.

La partecipazione alla cena prevede un’offerta minima di 20 euro a persona, da corrispondere direttamente in loco la sera del 6. Trattandosi di un luogo a capienza limitata, il biglietto scaricabile su Eventbrite costituisce titolo di accesso alla serata.

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-a-cena-con-attivasacile-44346325052?aff=eac2

L’incasso della serata contribuirà a finanziare la nostra campagna elettorale in vista dell’appuntamento con le elezioni amministrative del 29 aprile prossimo.

Vi aspettiamo numerosi!

A cena con attivasacile flyer

Intervista di Alberto Gottardo a Il Gazzettino

Attiva Sacile, da lista civica dei giovani, da frutto di stagione così sembrava quando nacque nel 2009, si è invece consolidata e presto si ripresenta alle prossime comunali, con quali obiettivi?

In prossimità delle elezioni comunali del 2009 eravamo un gruppo con molti ragazzi giovanissimi che avvertiva il bisogno di costruire una proposta che fosse coerente con il nostro pensiero e il bisogno di far sentire la nostra voce, che nasceva da una passione verso un impegno civico e sociale. Scegliemmo la strada più difficile, ovvero costruire una proposta originale che voleva comunicare prevalentemente online, impostando una campagna elettorale originale con pochissima spesa ma tantissimo entusiasmo.

Ci siamo riusciti, ritagliandoci in questi anni uno spazio con tanto lavoro ed un impegno costante. Per ciascuno di noi politica, volontariato e impegno associativo sono andati di pari passo, dando vita ad associazioni ed iniziative. Ora quel gruppo si è allargato, ha maturato molta esperienza, alcuni si sono laureati lungo il percorso, diventati madri e padri, siamo cresciuti professionalmente ognuno nel proprio ambito con esperienze lavorative per alcuni anche all’estero. Di allora è rimasta la forte unità di intenti, l’amicizia che ci lega e siamo rimasti una civica vera, in cui nessuno ha tessere di partito. Ognuno di noi alle politiche vota secondo la propria coscienza, ma questo non ha mai creato divisioni fra noi, anzi, abbiamo sempre ritenuto il confronto interno un valore aggiunto.

In vista delle prossime elezioni comunali la tua lista segue da tempo un percorso di consultazioni con le Associazioni; quale obiettivo?

Come avevamo annunciato, a Settembre 2017 abbiamo iniziato un percorso di confronto con molti “attori” (non solo associazioni) negli ambiti culturale, sportivo, economico, socio-assistenziale, ambientale, per cercare di fare una foto della nostra realtà Comunale non filtrata dal nostro vissuto come amministratori e ragazzi che da anni si dedicano alla vita politica della nostra Comunità, ma con la volontà di osservarla con “gli occhi degli altri”. Ascoltare, ascoltare, una virtù che spesso la politica tradizionale ha perduto. Non online, non con i social, ma a quattr’occhi uno di fronte all’altro. Ascoltare con l’umiltà di conoscere e comprendere. Ogni persona che è impegnata nel sociale, nel lavoro, nel fare impresa ha qualcosa da insegnarti di cui poi fai tesoro nell’impegno civico, nell’amministrazione comunale, ma anche nell’elaborazione di proposte nuove per uscire da una crisi che in questi anni da economica è diventata sociale. E noi all’ascolto, abbiamo dedicato gli ultimi cinque mesi. Certo in questo ascolto programmato e quotidiano abbiamo sviluppato talvolta anche un confronto, ma lo scopo non è stato assolutamente quello di fare propaganda e i nostri interlocutori lo hanno capito. Ora partiamo da questo quadro rielaborato in modo scientifico con la tecnica SWOT, ovvero una matrice di rappresentazione schematica dei punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce del nostro territorio, per sviluppare un programma per le prossime comunali da un lato innovativo, dall’altro basato sulla realtà effettiva dei bisogni e delle aspirazioni di queste nostre comunità locali.

Quindi volete crescere in forza e consensi?

Noi non abbiamo un brand politico nazionale che raccoglie i voti a priori. Tutto e solo nasce dal nostro impegno locale, dalla fiducia che possiamo guadagnarci di cittadino in cittadino. La nostra forza è la squadra, il metodo, le nostre idee e la determinazione ad essere sempre con queste coerenti senza farci piegare a convenienze politiche. Noi crediamo che in questi anni di impegno amministrativo, in un tempo molto difficile, l’Amministrazione comunale di cui siamo parte abbia agito al meglio delle possibilità, ha tenuto i conti in ordine e abbia sviluppato una buona progettualità, per quanto le è stato possibile. Senza abbandonare questo sano modo di amministrare, noi avvertiamo che Sacile abbia ora bisogno di un colpo di reni, di intraprendere energie nuove, programmi innovativi in tutti i campi sviluppando al meglio le sinergie economiche e sociali che garantiscano la necessaria forza, processi nuovi con il coraggio di rilanciare Sacile in una nuove fase di sviluppo. Sulla base di queste convinzioni, è evidente che non c’è piena sintonia ai richiami continui ed esclusivi di continuità che sentiamo da parte di alcuni esponenti dell’attuale maggioranza. Serve un entusiasmo nuovo.

Per questo anche il PD vi cerca? Si è letto di lei candidato Sindaco

Ho letto come tutti le voci riportate dalla stampa, ma non conosco il fondamento di queste notizie e chi queste voci ha interesse a farle girare. Siamo stati sin qui parte di un Amministrazione di centro-destra, mantenendoci sempre tuttavia coerenti come AttivaSacile con la nostra missione, lasciando ad altri polemiche che non ci appartengono. Se la nostra obiettività e coerenza con gli impegni presi è apprezzata anche dal centro sinistra questo non può farci che piacere. Di certo per AttivaSacile, che ribadisco è e rimane una lista civica, il confronto sui programmi sarà aperto ad ogni parte che vuole con noi confrontarsi; è la divisione preconcetta, la divisione precostituita, sono i personalismi, a non fare il bene di una Comunità.

Questo non significa essere indifferenti ai temi su cui la politica diventa “di parte”, ma il confronto se serio e costruttivo, è essenziale. Il confronto porta sempre ad una evoluzione, porta crescita. Ma a tutti gli interlocutori diremo però in modo chiaro che pur non essendo un partito siamo ancorati a comuni valori che riteniamo non negoziabili.

Su una mia candidatura a Sindaco non eludo la domanda: è una decisione che deve partire dal gruppo di cui sono parte e se poi dovesse anche diventare il frutto di una convergenza, di certo non sarei io a sottrarmi a questa responsabilità. In coscienza dopo nove anni di impegno amministrativo in Comune e nel mio percorso professionale dopo la laurea in ingegneria gestionale, ritengo di aver maturato l’esperienza che serve, pur essendo ancora giovane, se tale si può ancora essere definiti a 34 anni con una famiglia e due figli di cui la più grande quasi teenager. Però lo ripeto, nulla è deciso e a nulla mi candiderò se non in piena armonia con la mia lista.

Convocazione Consiglio Comunale lunedì 4 Dicembre 2017

E’ convocato dal Presidente del Consiglio Comunale il prossimo appuntamento per lunedì 4 Dicembre 2017 alle ore 19.30 presso la “Sala Ballatoio” di Palazzo Ragazzoni, viale Zancanaro.

ORDINE DEL GIORNO:

1. Operazioni preliminari.
2. Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi: presentazione logo
3. Comunicazioni del Sindaco o del Presidente.
4. Approvazione PAES – Piano di Azione Energia Sostenibile
5. Acquisizione in proprietà, per trasferimento a titolo gratuito, ai sensi dell’art.lo 8, L.R. 20/2016, a seguito dell’assegnazione stabilita con Delibera di giunta Regionale n. 1396/2017, dell’immobile e delle relative pertinenze, sito in viale Lacchin 50, attualmente sede della Stazione dei Carabinieri.
6. Acquisizione in proprietà, per trasferimento a titolo gratuito, ai sensi della legge regionale n.20/2016 di quote azionarie in ATAP spa. Esame ed approvazione dello statuto societario.
7. Interpellanza prot. 32923 pervenuta il 10.11.2017 Oggetto: Ripristino linea ferroviaria Sacile-Gemona – 1° firmatario: Isidoro Gottardo Gruppo Civica per Sacile
8. Mozione prot. 34441 pervenuta il 24.11.2017 Oggetto: accordo economico-commerciale globale con il Canada (CETA) 1° Firmatario: Zuzzi Gianfranco – Movimento Cinque Stelle 

Convocazione Consiglio Comunale martedì 31 Ottobre 2017

E’ convocato dal Presidente del Consiglio Comunale il prossimo appuntamento per martedì 31 Ottobre 2017 alle ore 20.00 presso la “Sala Ballatoio” di Palazzo Ragazzoni, viale Zancanaro.

ORDINE DEL GIORNO:

  1. Operazioni preliminari
  2. Comunicazioni del Sindaco o del Presidente
  3. Bilancio consolidato 2016 – approvazione
  4. Variazione al bilancio triennale 2017/2019
  5. Art. 194 del D.Lgs n. 267/2000 e ss.mm.ii – riconoscimento legittimità di debiti fuori bilancio
  6. Variante n.76 al PRGC adozione
  7. N.1 prelevamento al fondo di riserva 2017 – solo lettura