Promozione della salute, Sacile mobilitata

Dal Messaggero Veneto di domenica 9 dicembre 2012

SACILE Di sicurezza stradale riferita ai bambini, un tema caldo dopo l’ultimo incidente stradale a Ronche (solo la giornata di vacanza da scuola ha evitato che si verificasse una tragedia), si parlerà a Sacile venerdì, in occasione del convegno su “Il ruolo dei Comuni per la promozione della salute”. Progetti per la mobilità sostenibile e sicura, percorsi casa-scuola, qualità della ristorazione collettiva, attività fisica e altro saranno, infatti, al centro del convegno che si terrà dalle a palazzo Ragazzoni. A fare gli onori di casa il sindaco Roberto Ceraolo in qualità di presidente della Conferenza permanente per la programmazione sanitaria, sociale e sociosanitaria regionale. «La Regione in collaborazione con Federsanità Anci Fvg – spiega il primo cittadino – ha avviato nel 2008 un percorso informativo-formativo pluriennale per sensibilizzare gli amministratori locali sui temi dei determinanti della salute e della pianificazione urbanistica e ambientale come strumento di promozione della salute. Dopo cinque anni dall’avvio dei progetti la Direzione centrale salute, Federsanità Anci Fvg e Conferenza permanente per la programmazione sanitaria, sociale e sociosanitaria regionale invitano gli amministratori locali e gli operatori del servizio sanitario regionale a fare il punto su realizzazioni, risultati e prospettive. L’obiettivo è quello di coinvolgere i 218 Comuni della regione nelle azioni concrete per promuovere la salute, quale obiettivo e investimento prioritario per tutti i settori della vita privata e delle istituzioni». Il percorso ha prodotto, tra l’altro, un documento di indirizzo su “Mobilità sostenibile e sicura in ambito urbano” recepito dalla giunta regionale. Il documento contiene indicatori relativi a qualità ed efficienza del sistema di mobilità, qualità dell’aria e prevenzione del rumore, sicurezza del sistema di mobilità urbana Il convegno si svolgerà in due parti. La prima prevede interventi sui percorsi casa-scuola in sicurezza, Pedibus e prevenzione incidenti stradali, sulle linee guida per la ristorazione collettiva e scolastica, sui Piani di zona 2013-15, sull’integrazione sociosanitaria e promozione della salute. La seconda, invece, propone una tavola rotonda sul ruolo dei Comuni per la promozione della salute: strategie multisettoriali e buone pratiche.(m.mo.)