Piano Paesaggistico Regionale: partecipazione

“L’elaborazione di un Piano Paesaggistico comporta una fotografia del presente della trama territoriale regionale e soprattutto va a prefigurare il futuro relativamente alle dinamiche della conservazione, valorizzazione e trasformazione dei caratteri dei paesaggi che contraddistinguono il contesto del Friuli Venezia Giulia.
Per questo risulta di fondamentale importanza sensibilizzare e avvicinare le comunità locali ai processi di disegno e ridisegno del profilo paesaggistico”
(da I quaderni del piano paesaggistico regionale del Friuli Venezia Giulia, 01, p 70)

Saranno tre i prossimi appuntamenti organizzati nel nostro Comune, di seguito il programma:

IL PAESAGGIO LOCALE: VALORI E CRITICITA’
Giovedì 7 settembre 2016 ore 17:00 Sacile, Palazzo Ragazzoni

IL PAESAGGIO FUTURO: OPPORTUNITA’ E RISCHI
Giovedì 15 settembre 2016 ore 17:00 Sacile, Palazzo Ragazzoni

SINTESI E CONCLUSIONI:
Giovedì 22 settembre 2016 ore 17:00 Sacile, Palazzo Ragazzoni

Maggiori informazioni qui
Accedi e contribuisci ad arricchire l’Archivio Partecipato

UTI Livenza: ultimi aggiornamenti

uti livenzaDal Messaggero Veneto di Giovedì 25 Settembre 2015

Fumata bianca, ieri, sulla bozza di statuto dell’Unione territoriale intercomunale Livenza: la firma è quella di Bruna Mittiga, commissario ad acta nominato dalla Regione. Scatta un mese di tempo per passare il filtro dei consigli comunali di Sacile (capofila), Aviano, Brugnera, Caneva, Polcenigo, Budoia e costituire l’Uti. Ci sono falchi e colombe tra i sei sindaci: contro lo statuto sono schierati i ribelli Roberto Ceraolo (Sacile) e Ivo Moras (Brugnera) e l’oroscopo promette una bocciatura nelle sedute di consiglio comunale di ottobre. Hanno impugnato al Tar, infatti, la legge regionale 26 del 2014. Pro Uti senza “se” e senza “ma” figurano Sandrino Della Puppa (vicesindaco reggente di Aviano) e Roberto De Marchi (sindaco di Budoia). Contrari alla riforma, ma fedeli al ruolo istituzionale, Mario Della Toffola (Polcenigo) e Andrea Gava (Caneva). I Comuni disubbidienti saranno commissariati dalla Regione.
«Trenta giorni di tempo per bocciare in consiglio comunale a Sacile lo statuto». La battuta del sindaco Ceraolo gronda di sarcasmo e testimonia la forte opposizione alla riforma dell’Unione. Il primo cuttadino promette battaglia in attesa della sentenza del Tar. Per Aviano e Budoia l’approvazione in consiglio comunale è una strada in discesa. «Consiglio comunale in agenda ai primi di ottobre – ha previsto Sandrino Della Puppa ad Aviano –. La commissaria Mittiga ha condiviso e apprezzato la bozza dello statuto presentata dal sindaco Gava nell’ultima conferenza dei sei Comuni a Caneva. Una soluzione equilibrata che soddisfa anche l’articolo 12 dello statuto, nel quale sono definite le modalità di voto per le deliberazioni della futura Uti Livenza».
Mittiga ha avallato le modalità di voto: all’unanimità al primo tentativo, poi scatterà il voto ponderale (20 per Sacile, 9 per Aviano e Brugnera, 6 per Caneva, 3 per Polcenigo e Budoia)

Comunicato Ass. Alberto Gottardo

http://www.comune.luzzara.re.it/upload/luzzara_ecm8/gestionebanner/infoturistiche_7036_66.jpgOggetto: Progetto di rafforzamento Ufficio  IAT e sviluppo turistico della Città di Sacile

Il progetto di rafforzamento dell’Ufficio IAT avviato sul finire del 2014, si prefigge quale obiettivo quello di aumentare i flussi in ingresso di visitatori e turisti in Città e di dar loro adeguato supporto in loco.

Un assetto organizzativo dell’Ufficio IAT che permetta non solo di seguire l’ordinaria routine, ma anche di confezionare nuove proposte finalizzate a creare interesse nello scoprire la nostra Città, di seguire in maniera puntuale e proficua la comunicazione della ricca offerta di eventi già presente, e al contempo di garantire l’apertura in pianta stabile il Sabato e la Domenica, sono il primo punto su cui l’attenzione e gli sforzi dell’Amministrazione comunale sono stati rivolti. Questo primo passo, già implementato nel mese di Gennaio scorso, con l’assunzione di una nuova impiegata part time in LSM dedicata completamente all’ufficio IAT, ha permesso in questi mesi al personale qualificato già presente nell’ufficio IAT di dedicarsi agli altri step del progetto: la realizzazione di una nuova e completa guida turistica alla Città in sei lingue tra cui il russo; un nuovo portale territoriale che verrà affiancato al sito istituzionale del Comune e conterrà informazioni turistiche, uno spazio dedicato a tutte le associazioni sacilesi, agli eventi e alle attività commerciali; una “mobile app” istituzionale che permetterà al cittadino come a visitatori e turisti di ricevere notifiche sugli eventi e news istituzionali, informazioni utili, ed essere guidato alla scoperta della Città attraverso l’applicazione di “realtà virtuale”; infine una nuova serie di targhe per i palazzi storici e i punti di interesse culturale e turistico nel centro Città, dotate dei noti codici QR che rimanderanno ai contenuti del nuovo portale. Fasi del progetto che per step successivi vedranno in questo esatto ordine il traguardo entro l’anno, ma coordinate fra di loro in modo unitario a livello di contenuti e di immagine.
Dal prossimo weekend, l’ufficio IAT sarà quindi aperto al pubblico, con l’orario così aggiornato:

lunedì 9.00-12.00 / 14.00-17.30
martedì 9.00-12.00 / 14.00-17.30
mercoledì 9.00-13.00 / 13.30-17.30
giovedì 9.00-13.00 / 13.30-17.30
venerdì 9.00-13.00 / 13.30-17.30
sabato 9.00-13.00 / 13.30-16.30
domenica 9.00-13.00

E’ inoltre volontà dell’Amministrazione comunale, di implementare in tempi brevi una adeguata segnaletica che conduca agevolmente all’Ufficio IAT e che ne indichi la location con un insegna evidente dall’esterno e da Piazza del Popolo in particolare.
Alberto Gottardo
Ass. Innovazione, sviluppo economico, commerciale e turistico, Servizi informativi.