Comunicato Attivasacile.it

Giovedì 22 gennaio la lista Attivasacile.it ha incontrato l’assessore Vannia Gava, per il secondo appuntamento del ciclo “buone pratiche amministrative”.

L’assessore responsabile per ambiente, politiche agricole, verde pubblico,   Protezione Civile e Pari opportunità ci ha inizialmente aggiornato sugli ultimi atti ed iniziative legati ai suoi referati.

Tra questi l’elaborazione di un “piano fossi”, agenda di programmazione degli interventi di pulizia secondo le zone più soggette ad eventi alluvionali.
Queste operazioni, ha sottolineato Gava, sono molto onerose non in termini di esecuzione, ma per il conseguente smaltimento di quanto raccolto, come rifiuto speciale; da qui l’esigenza di intervenire stabilendo le priorità.

Il confronto è poi proseguito sul tema della pulizia degli alvei fluviali, per la quale le maggiori difficoltà si incontrano con la burocrazia necessaria per attuare gli interventi, in modo particolare a livello regionale, dove per legge risiede la competenza decisionale.

Nel concreto, ad esempio, l’Amministrazione sta aspettando l’esito di una richiesta di contributo inoltrata alla Regione per i torrenti Grava e Rosta, con relativa ispezione.

Per quanto riguarda la gestione del verde pubblico, l’assessore ha ricordato che nella passata legislatura sono stati messi a dimora 650 nuovi alberi, grazie anche al progetto “un albero per ogni nato”.

Tra i prossimi interventi invece la rimozione delle siepi lungo viale Trieste e la sostituzione con manto erboso sull’esempio di via Rosselli, per ragioni di sicurezza, visibilità e risparmio economico: gli alberi malati verranno sostituiti.

Gava ha ricordato poi il successo di un’altra iniziativa, il bando per la consegna gratuita ai privati cittadini richiedenti, del materiale legnoso ricavato dai lavori di potatura e manutenzione autunnale del patrimonio verde pubblico.

Di prossima apertura (estate 2015)  il distaccamento dei vigili del fuoco nella rinnovata sede di via Bandida, con l’attivazione di corsi di formazione per vigili volontari, numerose sono le richieste di partecipazione già pervenute.

Sul tema dell’arredo urbano, l’assessore si è dimostrata in sintonia con Attivasacile sull’opportunità di iniziative come la gestione gratuita da parte di aziende private, in cambio di pubblicità, del verde sulle rotatorie stradali; l’attivazione del concorso “balcone fiorito” e la riscoperta di Piazza del Popolo come punto di aggregazione, commercio e cultura.

Secondo noi, dotare la piazza di alcuni nuovi elementi di arredo urbano come panchine, fioriere, fontane, una piccola arena per spettacoli all’aperto  e il ripristino di un’edicola potrebbe ridare a questo luogo il ruolo che ha sempre avuto nella storia della città.

Infine, notizia di questi giorni, l’ass. Gava ha annunciato il riutilizzo degli alberelli di Natale che hanno addobbato il centro durante le ultime feste: questi saranno piantumati nel prossimo intervento di realizzazione dell’area di sgambamento cani in zona S. Odorico.

Il coordinatore
Francesco Casagrande